Dal regionale al nazionale

1casaDopo la seconda conferenza regionale sulla disabilità prende il via oggi la Conferenza Nazionale.
Ieri è stato presentato anche il secondo rapporto regionale che fotografa la situazione del territorio regionale in merito ai servizi offerti, all’inclusione scolastica e lavorativa, allo sport e ad un progetto sperimentale portato avanti con l’Università per adattare ambienti domestici.
Un tema al centro delle due Conferenze è quello del “Dopo di noi“, ovvero garantire alle persone con disabilità una vita autonoma anche in mancanza di genitori e familiari. Un aspetto che proprio recentemente ha visto l’approvazione di un’importante legge. Il Coordinamento Dipoi, di cui la Fondazione di Partecipazione Ora con Noi fa parte, è la prima ed unica realtà di coordinamento regionale esistente in questo ambito.
Altro filone di attenzione sarà quello sugli inserimenti lavorativi. Oggi nel nostro Paese i lavoratori disabili sono 200mila ma gli iscritti al collocamento sono 680mila (al 31 dicembre 2013) e appena 18mila quelli avviati al lavoro nel 2013, nel 2011 erano oltre 22mila. Negli ultimi 5 anni 150 organizzazioni non profit della Toscana hanno coinvolto, sostenuto ed accompagnato oltre 9mila persone disabili e ne hanno avviato al lavoro 180, nonostante gli effetti della crisi economica che ha prodotto tra il 2008 e il 2013 un calo delle assunzioni del 30,5%.
La Conferenza Nazionale prenderà il via questa mattina e proseguirà domani sabato 17.
Sul sito di  è possibile trovare materiali e informazioni sulla Conferenza Regionale appena conclusa.

Menu Title