Incontro il 26 settembre

_-16-peter-brook-_-battlefield-_-simon-annandUn incontro con le famiglie accompagnati da un avvocato e da uno psichiatra. Questa la prossima tappa del cammino intrapreso dalla Fondazione di Partecipazione Ora con Noi dopo quattro mesi di colloqui ed incontri con famiglie di persone disabili. Cinquanta incontri grazie ai quali abbiamo potuto fare una fotografia della realtà presente sul territorio (il 56% provenienti da Firenze, il 26% da Scandicci e poi da Sesto F.no, Badia a Settimo, Lastra a Signa e Prat) . Moltissime ancora le resistenze da parte delle famiglie, sole nell’affrontare tutta la gestione dei propri cari disabili, nel parlare di “Dopo di noi” e nell’immaginarsi un futuro di benessere senza il supporto diretto della famiglia. Nonostante che il 64% dei padri, e il 70% delle madri di queste famiglie, siano di età compresa tra i 60 e i 79 anni, quindi già di età avanzata, dai colloqui emerge la difficoltà di pensare progetti personalizzati di autonomia con il figlio disabile. “Non ne abbiamo mai parlato con nostro figlio”, “Egoisticamente non vorrei che andasse mai via di casa”, “Adesso mi sembra troppo presto anche se sento che le mie forze non sono più quelle di una volta”: queste alcune delle frasi raccolte dai colloqui che restituiscono lo specchio di questa difficoltà, di questa tensione tra voler garantire al proprio figlio/a un futuro migliore e allo stesso tempo doversi trovare da soli ad affrontare l’idea del percorso, nuovo, complesso, sconosciuto che porti all’inserimento in un luogo esterno all’alveo familiare. Per affrontare assieme la questione la Fondazione di Partecipazione Ora con Noi propone ai nostri aderenti e a tutti gli interessati alla discussione, un incontro pubblico per il 26 di settembre, ore 17,30, presso La Nuova Baracca (via Tiziano 51, Scandicci). Un incontro sul Durante e Dopo di Noi, con un legale, dr Schiavetta, e uno psichiatra, dr Lassi, per poter dare sostegno e ulteriori risposte alle famiglie in merito a dubbi e domande.

Menu Title