Disabilità e lavoro

Una mattina dedicata a “Disabilità e lavoro” partendo dall’esperienza del centro Diurno Il Faro di Scandicci che da centro di socializzazione è diventato centro di avvio al percorso di inserimento lavorativo.
“Il centro diurno come veicolo verso il lavoro” si terrà il 25 maggio dalle 9 alle 13 al Castello dell’Acciaiolo a Scandicci. Promosso dal centro diurno Il Faro e dalle realtà dell’Ati che lo promuovono, Cooperativa IL Girasole, Cooperativa G.Barberi e Cui I Ragazzi del Sole, il convegno sarà il momento per discutere delle potenzialità e dei limiti della legge 68/99 che promuove l’inserimento e integrazione lavorativa delle persone disabili, per confrontarsi su quelle che sono le esperienze sul territorio di inserimenti socioterapeutici e discutere delle nuove opportunità offerte dal POR. Ci saranno testimonianze sia di alcuni disabili che sono stati inseriti in aziende del territorio che delle stesse aziende come l’Hard Rock Caffè di Firenze, la Big Bag di Scandicci o la Falegnameria Olmo sempre di Scandicci.
Ci si confronterà quindi sul tema del rapporto tra volontariato e cooperazione, la collaborazione tra i centri diurni e i servizi nell’ambito della programmazione territoriale, delle metodologie di intervento per l’orientamento al lavoro elaborate dal centro diurno Il Faro, il ruolo della formazione professionale in questo percorso. A chiudere il convegno i presidente della Coop. Barberi Andrea Mannucci.

Menu Title